User Tools

Site Tools


Sidebar

strutture:lnf:da:btf:introduzione

Introduzione

La Beam Test Facility (BTF) e' un area attrezzata per il test di rivelatori e diagnostica di fascio attraverso la produzione di elettroni, positroni e fotoni di energia e caratteristiche note. La Facilty e' parte dell'acceleratore DAFNE, presso i Laboratori Nazionali Di Frascati dell'INFN. Le configurazioni di lavoro della BTF e le caratteristiche del fascio dipendono fortemente dall'energia e dalla molteplicità - ovvero il numero di particelle per pacchetto - che si voglio ottenere.

L'impianto e' composto dal LINAC, che con una frequenza di 50 impulsi al secondo, e' in grado di produrre pacchetti di elettroni e positroni con una intensità che può essere modulata da ~107-1010 particelle per impulso, in un range di energia di 300-750 MeV per gli elettroni e 300-550 MeV per i positroni. Tipicamente tale LINAC lavora per iniettare questi fasci nell'anello di accumulazione di DAFNE, fissando l'energia di lavoro a 510 MeV. Un magnete pulsato (DHSTP001) devia il fascio in una linea di trasferimento che trasporta il fascio nell'area sperimentale di circa 100 m2 dove possono essere alloggiati gli esperimenti, equipaggiata di strumenti diagnostici, DAQ, sistema di gas, e sistemi di vario tipo a disposizione degli utenti.

Il fascio puo' essere intercettato da una targhetta di Cu (TGTTB01) di spessore ottimizzabile (1.7, 2.0, 2.3 X0) che ne attenua fortemente l'intensità. Un dipolo (DTSTB001), assieme ad una coppia di slitte orizzontali site prima (SLTTB2 LEFT/RIGHT) e dopo (SLTTB4 LEFT/RIGHT) selezionano quindi l'impulso delle particelle emergenti, trasportandolo opportunamente con l'aiuto di 6 quadrupoli e 2 correttori verticali ed orizzontali. Nell'area sperimentale un ultimo dipolo (DHSTB002) permette l'uscita del fascio da due linee distinte. Il fascio cosi attenuato permette quindi di avere a deposizioni impulsi di intensità ed energia variabile, fino ad ottenere la singola particella utile per la calibrazione e test di rivelatori propri delle alte energie.

Una sala controllo, equipaggiata di rete, cavi di collegamento con la sala sperimenta, console di controllo, pc, etc, etc e' a disposizione degli utenti, assieme ad un piccolo ufficio (per 2/3 persone) e un'area riunioni (~ 6/8 persone).

strutture/lnf/da/btf/introduzione.txt · Last modified: 2016/01/13 16:08 by valentep@infn.it